La crisi del 25 è una pièce teatrale tragicomica, in un atto unico, scritta nel 2012 da Alexandra Lanini.

Sinossi

All’interno di un appartamento situato in una città ticinese, si intrecciano le vite di tre giovani donne di 25 anni. Tre ragazze uscite apparentemente indenni dal periodo adolescenziale, si ritrovano ora a fare i conti con la propria vita. Immerse da poco nel mondo reale, non proprio accogliente data la forte crisi economica che attraversa questo decennio, si imbattono in problematiche ai loro occhi insormontabili. Quando nelle generazioni precedenti bastava sposarsi per sistemare la propria vita, oggi non appare più così semplice ottenere la stabilità, poiché alla donna viene offerta la possibilità di avere una carriera; si trova quindi, come l’uomo, a non volersi accontentare.

Le tre venticinquenni attraversano questo periodo di crisi esistenziale e cercano, allo stesso tempo, di superare i piccoli conflitti che si creano all’interno dell’appartamento, causati da discordanze caratteriali ed emotive.

Una commedia rosa tutta made in Ticino che vuole rendere noto al pubblico quanto ancora non sia facile essere donne a venticinque anni in un mondo come quello di oggi, ma che, nonostante ciò, basta un po’ di coraggio per riuscire a cogliere il meglio da questa realtà.