Regia: Alexandra Lanini
Assistente regia: Giulia Baccarin
Coreografie: Alexandra Lanini 

Cast: Jesaia Pura (Natalie), Alessandro Taglio (Chad), Luca Lanini (Dennis), Matteo Magistra (Jim), Olaya Armero (Sylvia), Alexandra Lanini (Miss Sandra), Alison Rieder (Lorraine), Leon Brancatelli (Dean), Marleen Brancatelli (Matilda), Alessio Masciulli (sceriffo Earl), Giulia Baccarin, Daiana Barilone, Ilaria Broggini, Laura Cavalli, Daniel Cavas, Victoria Gomez, Michaël Lanini, Martin Mihaylov, Tamara Nessi, Daiana Piotti, Anaïs Wiener

Direzione musicale: Simone Voumard
Orchestra: Simone Voumard (chitarra), Domenico Sibilio (basso), Federico Sicilia (batteria), Matteo Ballabio (tastiera), Filippo Valli (sassofono alto), Mirko Roccato (sassofono tenore e clarinetto), Simone Morellini (tromba), Francesco Negrisolo (trombone), Marcello Trinchero (tromba)

Lo spettacolo proposto da Caléa quest’anno s’intitola “All Shook Up” e racconta la storia di un piccolo villaggio nel Midwest americano negli anni ‘50, completamente scombussolato dall’arrivo dell’affascinante Chad appena uscito di prigione, interpretato dal giovane attore e musicista locarnese Alessandro Taglio. Scoprendo il Mamie Eisenhower Decency Act – un decreto che proibiva musica ad alto volume, amoreggiamenti in pubblico e pantaloni attillati -, il giovane chitarrista appena tornato a piede libero cerca di istigare gli abitanti alla ribellione.

Si tratta di un musical tratto da “La Dodicesima Notte” di Shakespeare con le musiche ispirate a quelle di Elvis Presley ®. Tradotto dall’originale da Jesaia Pura e Alexandra Lanini, questo spettacolo è presentato in accordo con Gallissas Theaterverlag di Berlino.

Il titolo “All shook up” – che letteralmente significa “scosso” – lo dice bene: l’amore, tema centrale dello spettacolo, rompe tutti gli equilibri, tutte le regole, tutte le restrizioni e sicuramente sconvolge, scombussola … come lo è stata questa piccola cittadina del Midwest. E se l’amore è riuscito a germogliare anche nel campo più arido, ovvero nei cuori di questi cittadini, l’Amore dà certamente speranza.

È così che la compagnia teatro Caléa, gestita da Alexandra Lanini, Jesaia Pura, Ilaria Broggini e Giulia Baccarin, porta in scena la sua quinta produzione. Si tratta di un musical rappresentato da attori, cantanti e ballerini tutti della nostra regione. L’orchestra di ben nove elementi coordinati da Simone Voumard, incornicerà questo grande progetto suonando interamente dal vivo i più grandi successi di Elvis Presley.